• Avenue Louise, 500 B1050 Bruxelles

En sp Fr

  • Scrivici

    info@inplobbying.com

UN VACCINO PER COMBATTERE LA BUROCRAZIA

  • Francesco Orofino
  • News
  • Read 368 times Last modified on Giovedì, 04 Giugno 2020 12:11

ORA O MAI PIU’

Prima o poi riusciremo a sconfiggere il corona virus, seppur pagando un prezzo altissimo. Ma esiste un altro virus che in Italia rischiamo di non sconfiggere mai, neanche quando dovremo affrontare il difficilissimo periodo della “ricostruzione” post-crisi. E’ un virus che assilla il nostro Paese da un tempo ben più lungo del coronavirus, che ci ha paralizzato e ci paralizza, che negli ultimi 18 anni ha fatto “crescere” il PIL del Paese dello 0,2 l’anno: il dato peggiore tra tutti i paesi industrializzati.

Un virus che tiene in vita centinaia di piccoli e grandi poteri paralizzanti e che può rendere sterile qualsiasi tentativo di ripartire dopo questa pandemia. E’ il virus della burocrazia e dell’ipertrofia legislativa, che è persino riuscito ad infiltrarsi nelle procedure d’urgenza di questi giorni. Una malattia che va affrontata ora e per la quale occorre individuare in tempi rapidi un “vaccino” che ci renda immuni. La nostra burocrazia è un luogo dove si resta fermi contemplando il banale interrogativo del “si può fare o non si può fare?” .

 

Un luogo presidiato dai tanti guardiani delle nostre tecnocrazie, pronti a bloccare l’Italia nei labirinti dei forse, dei “si ma bisogna tener presente che “, del rimando ad un’altra autorità, ad altri soggetti che devono esprimere il loro parere. Affrontiamo quotidianamente una montagna di dichiarazioni, asseverazioni, infarcita di decine di rimandi a norme nazionali, regionali, comunali. Come ha più volte sottolineato Raffaele Cantone, già presidente dell’Autorità Anti-Corruzione, per combattere la corruzione “…è molto più efficace snellire la nostra burocrazia, rendere più trasparente l’amministrazione.

La vera urgenza, oggi, è quella di avere una semplificazione normativa assoluta. Noi continuiamo a legiferare tantissimo e malissimo.” Se vogliamo rimettere in piedi l’Italia dopo la crisi dobbiamo, ognuno nel suo ambito, pensare ad un radicale cambiamento del nostro apparato burocratico. Dobbiamo trovare un vaccino efficace. Ora o mai più. Per queste ragioni la Iacovelli and Partners organizza un momento di confronto tra imprenditori, professionisti, mondo delle associazioni attraverso il quale elaborare insieme proposte concrete per la semplificazione burocratica. Proposte da sottoporre con ogni energia all’attenzione del mondo politico.

Ai nostri interlocutori chiediamo, in vista di questo appuntamento, di segnalarci quali sono, secondo le specifiche esperienze di ciascuno, le maggiori criticità riscontrate nell’affrontare la montagna burocratica e, soprattutto, quali sono i provvedimenti prioritari (duo o tre al massimo) per avviare finalmente una nuova stagione di semplificazioni nel nostro paese.

Dobbiamo affrontare questa sfida se non vogliamo che il combinato disposto della crisi pandemica e della burocrazia italiana affossi definitivamente il nostro bel Paese.

 

Di Francesco Orofino

Rate this item
(0 votes)